top of page

PERCHÈ DOVRESTI SCEGLIERMI COME TUO PSICOLOGO 

Perché adotto una psicoterapia testata e validata scientificamente: la Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale. Impiego una terapia scientificamente fondata, orientata allo scopo, pratica e concreta, collaborativa e a breve termine! Si tratta di un trattamento psicoterapeutico che aiuta le persone a imparare a identificare e modificare gli schemi di pensiero distruttivi e disfunzionali che hanno un'influenza negativa sul loro comportamento e sulle loro emozioni. Clicca qui per approfondire.

Perché amo quello che faccio! Ogni giorno ho l'opportunità di aiutare le persone a riconquistare l'amore nelle loro vite. Amore per se stessi, amore per gli altri e amore per la vita. I problemi di salute mentale possono indebolire il godimento della vita delle persone e vederle riconquistare questa "gioia" è molto gratificante. Imparare ad amare te stesso e tutte le sfumature uniche della tua personalità e del tuo modo di pensare contribuisce notevolmente a sviluppare la resilienza necessaria per affrontare le tensioni e fattori di stress che la vita può presentare ogni giorno. Aiutare le persone a raggiungere questo obiettivo è ciò che amo del mio lavoro. 

Perché sono specializzato nel trattamento e nella riabilitazione dei disturbi psicologici. Ho svolto un lungo tirocinio professionalizzante negli Stati Uniti e ho svolto numerose attività di supporto psicologico per individui con disturbi depressivi e pensieri suicidari, somministrato test psicologici e redatto diversi articoli scientifici sui disturbi mentali tra cui uno per il Cambridge e uno per l'Encyclopedia of Health Humanities. Ho maturato esperienza nel campo della diagnosi e del trattamento psicoterapeutico dei disturbi psicologici, in disturbi di personalità, disturbi depressivi, dei disturbi d’ansia e di panico, dei disturbi da addictions, DOC e DCA.​ Clicca qui per approfondire.

Perché sono esperto in tema di coaching sportivo. Ho oltre 11 anni di esperienza sul campo come atleta olimpico membro della squadra nazionale italiana di pattinaggio artistico su ghiaccio e di conseguenza posso fermamente affermare che conosco bene cosa significhi trovarsi in situazioni stressogene durante allenamenti o competizioni importanti, perdere la concentrazione, avere ansia da prestazione e aspettative od obiettivi molto alti, provare paura di sbagliare ed essere pervasi da quella forte adrenalina che se non viene gestita correttamente può creare problemi a livello della performance. Clicca qui per approfondire.

Perché il mio intervento è sempre specifico ed unico per ogni soggetto. Ogni persona è unica nel suo genere, percepisce ed esperisce in modo diverso la realtà, ha delle storie, un'identità, delle relazioni e delle ambizioni diverse e non paragonabili a nessun altro individuo. Proprio per questo credo sia fondamentale costruire un percorso psicologico adatto alle esigenze uniche di ogni individuo. Mi avvalgo anche della collaborazione di medici di base, psichiatri, nutrizionisti e dietologi per integrazioni diagnostiche e di trattamento. Clicca qui per approfondire.

Perché fornisco soluzioni concrete ai problemi fonte di disagio. Paziente e psicologo lavorano insieme per capire e sviluppare strategie che possano indirizzare il soggetto alla risoluzione dei propri problemi e alla conquista del benessere psicologico.

Perché sono sempre vicino ai miei pazienti. È possibile infatti intraprendere un percorso in presenza in studio oppure online, dal lunedì alla domenica e dalle 8:00 alle 21:00. Ritengo inoltre importante fornire ai miei pazienti (ai genitori in caso di bambini o adolescenti) una pronta reperibilità durante l'arco della giornata/settimana in caso di bisogno più o meno urgente.

Ancora 4

SPECIALIZZATO NEL TRATTAMENTO E NELLA RIABILITAZIONE DEI DISTURBI PSICOLOGICI 

Dr. Carlo Vittorio Palermo Psicologo Milano - Terapia Psicologica Efficace

Ho svolto un lungo tirocinio professionalizzante negli Stati Uniti e ho svolto numerose attività di supporto psicologico per individui con disturbi depressivi e pensieri suicidari, somministrato test psicologici e redatto diversi articoli scientifici sui disturbi mentali tra cui uno per il Cambridge e uno per l'Encyclopedia of Health Humanities.

Ho maturato esperienza nel campo della diagnosi e della cura dei disturbi psicologici, in particolare dei disturbi di personalitàdisturbi depressivi, dei disturbi d’ansia e di panico, dei disturbi da addictions, DOC e DCA

Questa esperienza, assieme a quelle pregresse, ha contribuito a definire il mio modo di lavorare. 

In genere, chi si trova in difficoltà e decide di essere seguito da uno psicologo per far fronte ad un proprio disagio, come per esempio un umore depresso o ansioso piuttosto che un lutto, una scarsa autostima o fiducia in se stesso, un senso di vuoto incolmabile o difficoltà a superare un evento traumatico, desidera trovare una soluzione concreta ed efficace per poter tornare a stare bene con se stesso e gli altri. Possibilmente, e io aggiungerei giustamente, nel più breve tempo possibile

 

Proprio per permettere un rapido recupero del benessere psicologico garantisco ai miei pazienti un percorso su misura, con un accento sull'importanza della diagnosi iniziale. 

Collaboro, inoltre, con figure professionali di altre discipline (tra cui, psichiatra, neuropsichiatra, neurologo, medico dietologo, endocrinologo e nutrizionista) al fine di poter garantire un servizio completo ai miei pazienti, soprattutto quando l'intervento psicologico deve essere affiancato da altri trattamenti terapeutici.

 

Considerate tali premesse...

 

La valutazione psicodiagnostica rappresenta il primo step fondamentale verso la definizione di un percorso terapeutico focalizzato sui bisogni e sulle necessità del paziente. 


L’obiettivo della diagnosi, in ambito psicologico, non è quello di apporre una “etichetta” sul paziente, bensì quello di identificare, innanzitutto, la patologia da un punto di vista clinico ma soprattutto di giungere ad una descrizione dell’individuo molto articolata prendendo in considerazione le risposte comportamentali, le caratteristiche della personalità, prestando attenzione sia ai sintomi (ovvero le manifestazioni soggettive) che ai segni (ovvero le manifestazioni oggettive visibili) correlati al disagio psichico del paziente.


È inoltre fondamentale, nel processo di diagnosi, la diagnosi differenziale in cui dopo aver raccolto tutti i dati possibili sul paziente, si eliminano dalle ipotesi diagnostiche tutte quelle patologie che, pur avendo sintomi e segni simili, presumibilmente non sono la patologia di cui realmente soffre il paziente. 

Attraverso diversi strumenti quali test psicometrici, interviste strutturate e semistrutturate, questionari e tecniche di colloquio si raccoglieranno tutte le informazioni utili a capire il funzionamento psicologico della persona e necessarie a definire la durata dell’eventuale trattamento. 
Verranno dunque raccolti in maniera accurata tutti i dati che saranno necessari per avere un quadro completo del soggetto, della sua personalità, del suo modo di gestire le emozioni, lo stress, del suo modo di rispondere agli stimoli sociali. 

PSICOTERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE 

La TERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE (Cognitive-Behaviour Therapy, CBT) è attualmente considerata a livello mondiale il modello terapeutico più affidabile ed efficace per la comprensione ed il trattamento dei disturbi psicopatologici. Tale approccio postula una complessa relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti evidenziando come i problemi emotivi siano in gran parte il prodotto di credenze disfunzionali che si mantengono nel tempo, a dispetto della sofferenza che il paziente sperimenta e delle possibilità ed opportunità di cambiarle, a causa dei meccanismi di mantenimento. 

 

La teoria di fondo, sottolinea l’importanza delle distorsioni cognitive e della rappresentazione soggettiva della realtà nell’origine e nel mantenimento dei disturbi emotivi e comportamentali. Ciò implica che non sarebbero gli eventi a creare e mantenere i problemi psicologici, emotivi e di comportamento, ma questi verrebbero piuttosto largamente influenzati dalle strutture e costruzioni cognitive dell’individuo.

Ciò che caratterizza e distingue la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale, infatti, è la spiegazione dei disturbi psicologici attraverso l’analisi della relazione tra pensieri, emozioni e comportamenti.

Perché è importante una corretta diagnosi?​

Come si arriva alla diagnosi?

Psicologo Psicoterapeuta Milano Terapia Cognitivo Comportamentale Disturbi Ansia Panico Depressione
CBT best

TRATTAMENTO PSICOLOGICO MIRATO

Ancora 1
Ancora 6

Ritengo che ogni individuo sia diverso, ma, soprattutto, unico. Proprio perché "unico" nel suo genere credo fermamente che non esista un trattamento psicologico "unico" che funzioni al meglio per tutti e che non sia possibile applicare un approccio metodologico uguale per tutti. Invece, ho scoperto che l'approccio è più efficace quando è adattato alle esigenze uniche di ogni soggetto. Dopotutto, ognuno di noi ha delle storie, un'identità, delle relazioni e delle ambizioni distintive. 

 

Data la variabilità spettacolare degli esseri umani, come si può cercare di inserire gli individui in un unico stampo terapeutico?

Dr. Carlo Vittorio Palermo. Il tuo Psicologo a Milano. Psicologo Online. Psicoterapia CBT. Disturbi d'Ansia. Panico. Disturbi dell'Umore. Disturbi Alimentari. Depressione. Gestione delle Emozioni. Psicologo in ambito Sport. Elaborazione Lutto.

L'approccio psicologico positivo, rappresentato dalla psicologia per il benessere, o anche chiamata Psicologia Positiva, è molto importante nel trattamento dei disturbi psicologici, soprattutto se associato all'approccio clinico

Da una parte la psicologia positiva ha come obiettivo quello di empowerizzare, ovvero di potenziare, le risorse positive già presenti in un individuo al fine di promuovere la condizione soggettiva di benessere senza ignorare però i limiti e le disfunzionalità psicologiche che una persona può avere; 

Dall'altra, l'approccio clinico agisce per sopprimere o ridurre la sintomatologia che ostacola il benessere psicologico dell'individuo e che impedisce lo sviluppo e la messa in atto delle sue potenzialità. 

Appare evidente, quindi, che l'associazione di questi due modelli psicologici permette un rapido e sano recupero dell'individuo.

SPECIALIZZATO IN MENTAL COACHING SPORTIVO

Ancora 5
Ancora 3
Ancora 2

Ho oltre 11 anni di esperienza sul campo come atleta olimpico membro della squadra nazionale italiana di pattinaggio artistico su ghiaccio e di conseguenza posso fermamente affermare che conosco bene cosa significhi trovarsi in situazioni stressogene durante una competizione importante, perdere la concentrazione, avere aspettative e obiettivi molto alti, provare paura di sbagliare ed essere pervasi da quella forte adrenalina che se non viene gestita correttamente può creare problemi a livello della performance.

 

Per poter affrontare correttamente un allenamento e una competizione è necessario mettere in pratica non solo le proprie abilità fisiche, ma anche quelle mentali che proprio come le prime devono essere inizialmente apprese e poi costantemente allenate attraverso una preparazione mentale. Infine, sia per quanto riguarda l'infortunio sportivo, che costituisce un momento molto critico nella vita di un atleta, che per i disturbi alimentari derivanti da un regime alimentare troppo rigido, spesso dettato dalle richieste della disciplina sportiva, è importante poter intervenire in maniera tempestiva ed efficace chiedendo ausilio ad un professionista psicologo.

 

Proprio grazie alla mia esperienza pregressa sono in grado, innanzitutto, di entrare facilmente in sintonia con gli atleti agonisti e non, comprendendone perfettamente gli eventuali disagi che vengono tipicamente sofferti dagli atleti quando sottoposti a determinate condizioni particolarmente stressogene, (tra cui, ma non solo: disagio psicologico post infortunio, assenza di motivazione, ansia da prestazione, mancanza di autostima, problemi di concentrazione, ecc.) e, conseguentemente, di intervenire in maniera mirata, utilizzando molteplici tecniche psicologiche (tra cui l'allenamento ideomotorio, self talk-training propriocettivo, mental imagery, gestione dell'arousal, goal setting, ecc.) di cui sono specializzato e di cui ho provato io stesso l'efficacia, per costruire insieme una strategia mentale vincente da utilizzare durante gli allenamenti e durante le competizioni e per garantire un miglioramento della performance, della motivazione intrinseca, una maggiore confidenza in se stessi e un benessere sia fisico che mentale. 

OTTIMIZZA LA TUA PERFORMANCE!

Booster Psicoterapia Ansia e Stress

Atleti non agonisti

Il coaching sportivo non è ad uso esclusivo degli atleti professionisti. Infatti, essere in grado di individuare i propri obiettivi, imparare le giuste tecniche di mental imagery e di rilassamento corporeo, piuttosto che saper gestire al meglio le proprie emozioni, al fine di ottimizzare le proprie risorse psicologiche e fisiche, può infatti essere utile anche per sportivi amatoriali, che fanno dello sport una parte importante della propria vita.

ESPERIENZA PERSONALE

Durante il mio percorso di crescita sportiva nell'ambito del pattinaggio artistico su ghiaccio ho dovuto affrontare diverse sfide personali. In particolare desidero portarvi come esempio l'apprendimento di uno specifico elemento tecnico, che si chiama Triplo Axel.

 

In parole semplici, si realizza scivolando sul ghiaccio con sufficiente velocità per poi fare un salto "nel vuoto" per completare, mentre si è sospesi in aria, tre giri e mezzo per poi atterrare nuovamente sul ghiaccio. 

Imparare ad eseguire questo elemento tecnico mi ha creato molta difficoltà non tanto da un punto di vista fisico quanto piuttosto da un punto di vista psicologico.

...e se cado sul ghiaccio e mi faccio male?  / ...e se non ce la faccio? / ...forse non ci riuscirò mai / ...forse non sono così bravo

Poiché era indispensabile che io superassi queste paure e acquisissi confidenza in me stesso, mi sono affidato ad uno psicologo con esperienza nell'ambito della performance sportiva. Pian piano, mettendo in atto i suoi suggerimenti e le tecniche da lui suggerite, tra cui quelle di mental imagery, gestione dell'arousal e self-talking propriocettivo, ho iniziato ad allenare le mie skills mentali allo stesso livello di quelle fisiche.

 

Posso confermare che già da subito ho constatato degli ottimi miglioramenti. Mi sono sentito più a mio agio con il mio corpo e con i miei pensieri.

Dr. Carlo Vittorio Palermo ex atleta olimpico. Psicologo Sport e Psicoterapia

Il mio obiettivo è fornire un ambiente collaborativo e non giudicante che ti permetta di sfruttare la tua resilienza interiore per migliorare la qualità della tua vita

bottom of page
Parliamone